GuidoBenedetti
"Ingegnere per vocazione, fotografo per passione"

SGUARDI SUL MONTE BONDONE | Un'indagine fotografica tra nuove residenzialità, turismo e natura | ©2019

© 2019
SGUARDI SUL MONTE BONDONE | Un'indagine fotografica tra nuove residenzialità, turismo e natura
Nell’ambito della XX Borsa Internazionale del Turismo Montano (B.I.T.M.), tenutasi a Trento dal 24 al 27 settembre, quale evento clou della manifestazione, si è tenuta una rassegna monografica dedicata al Monte Bondone

La rassegna, che ha fatto seguito alle indagini condotte sulla » Valle del Vanoi e sulle infrastrutture turistiche di Marilleva 900 e 1400 della Val di Sole (progetti espositivi legati alle due trascorse edizioni del B.I.T.M.), nel 2019 ha volto il proprio sguardo, includendo due nuovi fotografi, al Monte Bondone: Guido Benedetti e Mattia Dori.

L’esposizione è stata inaugurata e proposta a partire da LUNEDÌ 23 settembre 2019 (e rimasta aperta fino al successivo 10 ottobre) nelle prestigiose sale di Palazzo Roccabruna di Trento.

Il piano d’indagine, coordinato dall’arch. Alessandro Franceschini, ha previsto una serie di riprese realizzate nell’arco temporale di oltre un anno ed ha avuto quale obiettivo una riflessione sulla dimensione urbanistica, antropica e naturalistica del territorio del Bondone, attraverso la lettura visiva del rapporto che esso intrattiene con coloro che hanno deciso di risiedervi o che lo frequentano per ragioni turistiche, naturalistiche e per lo sport.

La rassegna, proposta anche su catalogo (BQE Edizioni), si è sviluppata, grazie all’esposizione di 45 stampe fineart in grande formato prodotte dagli stessi autori, lungo tre macro-direttrici tematiche proposte da ciascun autore.

Giova ricordare che il Monte Bondone rappresenta una realtà complessa, sia per le articolazioni che ne caratterizzano la morfologia, sia per le “funzioni”, insediativo/residenziali e turistiche che, nel bene e nel male, ne hanno connotato la genesi, fortemente influenzato lo sviluppo e determinato l’attuale configurazione urbanistica ed ambientale.

Sistematicamente in bilico fra due diverse istanze, quella insediativa e quella turistica, con progettualità strategiche non sempre chiare, né tantomeno lineari o integrantesi fra di loro, il Monte Bondone, si presta ad essere, con l’uso di una lettura stratificata, composita e multidimensionale, una realtà decisamente interessante.

Per fare emergere le diverse dimensioni di questo vasto areale geografico e naturalistico, sono stati chiamati all’opera tre diversi fotografi, le cui identità stilistiche, piuttosto differenziate, hanno tracciato un articolato itinerario visivo dello scenario antropico, paesaggistico/naturale e turistico del Monte Bondone.

Vai alle mie immagini del lavoro.

ITA - Informativa sui cookies • Questo sito internet utilizza la tecnologia dei cookies. Cliccando su 'Personalizza/Customize' accedi alla personalizzazione e alla informativa completa sul nostro utilizzo dei cookies. Cliccando su 'Rifiuta/Reject' acconsenti al solo utilizzo dei cookies tecnici. Cliccando su 'Accetta/Accept' acconsenti all'utilizzo dei cookies sia tecnici che di profilazione (se presenti).

ENG - Cookies policy • This website uses cookies technology. By clicking on 'Personalizza/Customize' you access the personalization and complete information on our use of cookies. By clicking on 'Rifiuta/Reject' you only consent to the use of technical cookies. By clicking on 'Accetta/Accept' you consent to the use of both technical cookies and profiling (if any).

Personalizza / Customize Rifiuta / Reject Accetta / Accept
Link
https://www.guidobenedetti.com/sguardi_sul_monte_bondone_un_indagine_fotografica_tra_nuove_residenzialita_turismo_e_natura_copy_2019-w7035

Share link on
Chiudi / Close
loading